top of page

Colombia

La Colombia, un viaggio in un'atmosfera magica.

Nel bel mezzo dell’Eye Caffetero sorge una paesino che ricorda molto la cittadina di Guatapè, Salento.

l paesino è veramente molto carino, colorato e ricco di vita ed e necessario passarci almeno 2 notti con lo scopo di godere appieno della giornata alla Valle del Cocora.

A neanche 20 minuti da Salento, l’ingresso alla Valle del Cocora, dove ogni anno tantissimi visitatori curiosi di ammirare le altissime palme da cera, l’albero nazionale colombiano, che raggiungono i 60/70 m di altezza, arrivano per un trekking mozzafiato.


La Valle del Cocora è facilmente raggiungibile grazie alle Willy, le jeep parcheggiate in Plaza de Bolivar. Il costo del biglietto è di 4.000 COP solo andata e 8.000 COP andata e ritorno.

Una volta acquistato il biglietto dal piccolo chiosco posto nella piazza, bisognerà attendere la partenza della Willy, che generalmente avviene quando riempie gli 8 posti disponibili o circa ogni mezz’ora.


l modo migliore per scoprire la Valle de Cocora è senza dubbio camminando ed è possibile scegliere tra due possibili sentieri: uno corto e uno lungo. Io ho scelto il più lungo, con ben 5 ore di camminata, ma devo dire che ne è valsa la pena.


Il sentiero lungo è un circuito ad anello che attraversa il bosco di palme da cera e continua fino ad arrivare alla Casa dei Colibrì, prima di iniziare una lunga discesa attraverso una fitta vegetazione ricca di corsi d’acqua superabili grazie a piccoli ponti in legno.


Generalmente qui piove spesso, pertanto il cammino potrebbe essere fangoso e scivoloso. Nulla di pericoloso, ma è sempre meglio prestare un po’ di attenzione.


Questo circuito può essere percorso anche nel senso opposto e in questo modo terminerete il cammino tra le palme della Valle de Cocora e potreste incontrare meno persone lungo il cammino, ma di contro risulterà più faticoso.

Gallery

bottom of page