top of page

Indonesia

Bali e le Isole Gili.


L ’Indonesia è una nazione composta da 17.507 isole e una di queste è, appunto, Bali, nota anche come l’Isola degli Dei. Con i suoi 5.600 kmq di superficie e 4.300.000 abitanti, Bali fa parte delle Piccole Isole della Sonda ed è bagnata dal Mar Cinese Meridionale a Nord e dall’Oceano Indiano a Sud.


La religione principale dell’isola è l’Induismo (circa il 95% della popolazione) che, qui a Bali, prende il nome di induismo balinese, un misto di animismo, credenze popolari e influenze hindu provenienti dal Sudest Asiatico. Sull’isola le temperature sono sempre costanti poiché il clima è di tipo tropicale. In generale, le stagioni sono due: da novembre a marzo c’è la cosiddetta stagione delle piogge; da aprile ad ottobre, invece, si avrà una stagione secca.


Bali è un mix di scogliere a picco sul mare, spiagge sabbiose, risaie e tanta spiritualità. È una meta sempreverde, una di quelle che è in cima alla lista delle preferenze di tutti. Parliamo di una destinazione che, nonostante sia presa costantemente d’assalto dai turisti, permette di trovare luoghi da sogno in cui stare soli e appartati.


Montagne vulcaniche coperte di boschi fanno spazio a tipiche risaie e chilometri di barriera corallina. Bali è anche quel lembo di terra in cui sacro e profano convivono in perfetta armonia, dove i templi sembrano volersi tuffare i mare, e dove la gentilezza e il meraviglioso sorriso delle persone fanno da spalla alle loro graziose e antiche tradizioni.

Bali pullula di bellezza e cultura, ma anche di momenti di pace da ricavarsi nei tanti centri di yoga e di meditazione. E poi il surf, il cibo, i massaggi, le albe, i calar del sole, lo snorkeling, il diving e molto altro ancora.


Bali è un paradiso in terra, amato da viaggiatori e turisti che giungono sull’isola indonesiana da ogni angolo del mondo e che ne rimangono letteralmente affascinati.


E poi le Isole Gili, il paradiso tropicale tra Bali e Lombok, la giusta destinazione per chi vuole vivere un’esperienza da sogno tropicale a due passi da Bali.


Da Bali è possibile raggiungere le Gili via mare:

-Trawangan è l’isola più popolare delle tre Gili, offre un’ampia gamma di strutture e attività ed è indicata per ragazzi giovani che viaggiano da soli o in gruppo. La zona a sud-est dell’isola è il luogo di attracco delle barche e l’area più frequentata, costellata di hotel, guesthouse, negozi, bar, ristoranti e scuole di immersione.

-Meno è la minore delle tre Gili e, senza dubbio, la più tranquilla: ottima per allontanarsi da tutto e staccare la spina per alcuni giorni.

La mia preferita risulta lei, non tanto affollata quanto Trawangan, riservata, che piace ai viaggiatori desiderosi di privacy e alle coppie in viaggio di nozze.

-Air, dove non si può circolare con veicoli motorizzati: le buone vecchie gambe, le biciclette e i “taxi” locali – cioè carretti trainati da pony – sono l’unico modo per andarsene in giro per l’isola.


Gallery

bottom of page