top of page

Marocco | Fez

Dalla medina alle concerie, Fez, la città imperiale del Marocco.

Fez, iscritta nella lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, è la seconda città più grande del Marocco e vanta la più grande medina del paese, certamente la più vivace. Passeggiare e perdersi nel dedalo di vie e viuzze della sua medina è una meraviglia per i sensi.

Tra i suoi viali sfilano case storiche, antichi mausolei, preziose moschee e tante botteghe storiche e laboratori artigianali, dove sbizzarrirsi alla ricerca di tappeti dalle autentiche trame marocchine, lampade in ferro battuto e borse impagliate. Le attrazioni sono tante per chi visita la città, come la fontana Nejjarine, il Mausoleo di Moulay Idriss, la Moschea Karaouine.


Ma è la medina il cuore antico e più suggestivo della città marocchina, tesoro dell’Unesco circondato da solide mura del nono secolo, è la più antica del Marocco e anche la più grande: vi sono riuniti tutti gli artigiani, dai conciatori, ai tessitori, ai commensali, ai vasai.


Nei vicoli intricati e nelle strade medievali si trovano le concerie di Chouwara. Questi laboratori tradizionali, che affondano le radici nel passato, sono una vivida testimonianza dell’antica arte della conciatura, un’attività che ha plasmato l’identità e l’economia della città imperiale di Fez.

Rappresentano uno dei pochi luoghi al mondo dove è possibile assistere a un processo artigianale che ha mantenuto le sue tecniche immutate per secoli. Visitarlo significa immergersi in un mondo di odori intensi (ai visitatori viene data della menta da mettere sotto il naso per contrastarli) e colori vibranti.


Gallery

bottom of page